Oltre 20mila persone sono entrate all’Arsenale tra il 25 e il 27 aprile.

Il 25, 26 e 27 aprile 2014, l’Arsenale di Venezia è stato aperto alla città. Nel corso dei tre giorni di apertura del complesso dell’Arsenale, si è svolta una serie di iniziative che hanno permesso ai cittadini e visitatori di riappropriarsi di questa storica aerea con percorsi liberi, visite guidate alle architetture, alle aree, ai cantieri, alle barche tradizionali, laboratori, mostre, conferenze, lezioni di voga, regate, degustazioni, attività con i bambini, eventi sportivi, musica e punti di ristoro.

Oltre 20mila persone sono entrate all’Arsenale tra il 25 e il 27 aprile e di queste 7mila hanno effettuato una visita guidata (Marina Militare 360 persone, Biennale 1.500, Torre di porta nuova 1.200, Thetis 1.800, Bacini di manutenzione del MoSE e control room 900, barca elettrica 1.200) e 1.600 hanno praticato un’attività sportiva o partecipato a un laboratorio (scuola di voga 480 persone, dragon boat 480, rugby e calcio 450 bambini, laboratori ceramica e disegno 600 bambini). I passaggi in barca tra il Giardino delle Vergini e la banchina della Novissima sono stati 9mila.

Evento organizzato da Comune di Venezia – Ufficio Arsenale, Forum Futuro Arsenale e VeLa spa in collaborazione con ACTV, Consorzio Venezia Nuova, Fondazione La Biennale di Venezia, Magistrato alle Acque di Venezia, Ministero della Difesa Marina Militare e Thetis spa.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page