Il processo di rigenerazione

Questo percorso di lettura intende far conoscere il processo di rigenerazione che ha interessato l’intero complesso dell’Arsenale, innescato a partire dalla fine del secolo scorso sia ad opera di soggetti privati sia ad opera del Comune di Venezia. Oggi, con il passaggio della proprietà dal Demanio al Comune avvenuto nel 2012, si concretizza una nuova opportunità di sviluppo dell’Arsenale che non può prescindere dalla pianificazione e dai vincoli esistenti ma che, nella definizione degli assetti futuri, apre anche al coinvolgimento della città.

Clicca sui link per accedere alle pagine web di tuo interesse.

La decisione della Marina Militare di trasferire il Comando del Dipartimento Militare Marittimo dell’Alto Adriatico nel 1957, segna l’inizio del progressivo sottoutilizzo e abbandono di porzioni sempre più ampie del compendio monumentale dell’Arsenale.

In seguito all’abbandono degli spazi e della mancanza di manutenzione sugli edifici, in pochi anni lo stato di conservazione del patrimonio architettonico diviene critico; la compromissione delle coperture apre la strada ad un degrado sempre più rapido.

Già intorno agli anni ’80 è evidente l’urgenza di intervenire sugli edifici e la necessità di costruire gli strumenti idonei, condivisi in partenza tra tutti i soggetti, per avviare il processo di rigenerazione del complesso. È proprio a partire da quegli anni che il processo si avvia, attraverso gli interventi di recupero promossi dai singoli attori presenti a vario titolo e con diverse competenze

  1. Gli interventi dei singoli attori presenti in Arsenale:

E inoltre (al momento non sono presenti pagine specifiche sul web):

  • Ismar-Cnr – insedia i propri laboratori delle Tese 101-102-103-104 e uffici a partire dal 2010;
  • Capitaneria di Porto: ha di recente ultimato il restauro della schiera di edifici denominata “Casermette” ad uso di residenza per i propri addette;
  • Actv: attività di cantiere dal 2008;
  • Marina Militare: manutenzione degli immobili nei quali ha insediate le proprie attività e interventi su edifici prospicienti la darsena Vecchia, su Circolo Ufficiali e Padiglione delle Navi;
  • Università Ca’ Foscari: ha eseguito alcuni interventi nell’ex convento della Celestia, riutilizzando gli spazi per aule e laboratori della Facoltà di Scienza Ambientali.

Per una ricostruzione dell’attività svolta, si veda anche la bozza del Nuovo Documento Direttore a pagina 25http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=319

  1. Sintesi cronologica della principale strumentazione urbanistica esistente sull’Arsenale – http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=366
  1. L’attività di tutela del compendio da parte della Soprintendenza si è concretizzata anche nella definizione di alcuni vincoli ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio – http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=1596
  1. Il ritorno dell’Arsenale alla città: la Legge 17 dicembre 2012, n. 221 “l’Arsenale di Venezia, con esclusione delle porzioni utilizzate dal Ministero della difesa (…) è trasferito a titolo gratuito in proprietà, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, al comune di Venezia, che ne assicura l’inalienabilità, la valorizzazione, il recupero e la riqualificazione” – http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=1213
  1. Il percorso di rigenerazione dell’Arsenale ricomincia da oggi con la redazione del nuovo Documento Direttorehttp://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=319
    • con la redazione del Documento Direttore, il Comune ha avviato un percorso partecipato che intende, in coerenza con i principi della convenzione di Faro, accompagnare l’intero processo di rigenerazione dell’area, facendo emergere il maggior numero possibile di punti di vista e interessi – http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=413
    • il percorso, intitolato partecipArsenale, intende costruire, in maniera trasparente e aperta, a scala di area metropolitana veneziana, a partire dall’analisi dello stato di fatto e dalla pianificazione esistente, condividere lo scenario di sviluppo dell’Arsenale – http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=873

    partecipArsenale si articola in diverse attività: gli eventi di Arsenale Aperto, le passeggiate patrimoniali, le giornate partecipative (ad oggi una sola realizzata), i tavoli di concertazione.

  1. un nuovo Piano Particolareggiato: l’Ufficio Arsenale, in collaborazione con la Direzione Sviluppo del territorio, ha iniziato l’attività istruttoria in previsione della redazione del nuovo piano attuativo previsto dal PAT – http://arsenale.comune.venezia.it/?page_id=898
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page
http://arsenale.comune.venezia.it/wp-content/plugins/wp-accessibility/toolbar/css/a11y-contrast.css